HOLOGRAMME (2014-15)

_________

  VISITA HOLOGRAMME       VISITA ITALIE TUNISIE  AVVISO PUBBLICO RENDERING 3D

Harmoniser les Opportunités liées aux nouvelles Orientations pour la Gestion des Ressources Archéologiques Méditerranéennes et la Mise en réseau des Expériences” promosso dal Programma di Cooperazione Transfrontaliera Italia Tunisia 2007-2013, Il progetto HOLOGRAMME intende realizzare un circuito transfrontaliero di risorse archeologiche italo-tunisine gestite con modalità innovative. L’innovazione è legata sia alla conservazione (quindi con riferimento a gruppi target rappresentati da ricercatori, 
  istituzioni di salvaguardia e tutela del patrimonio, enti locali) sia alla valorizzazione (in chiave turistica e nella prospettiva di creare nuove professioni e nuove opportunità di impiego a partire dalla valorizzazione del patrimonio culturale attraverso la realizzazione di un cd. Distretto Culturale Evoluto). Le nuove tecnologie rappresentano il mezzo principale per realizzare modelli innovativi di conservazione e di valorizzazione del patrimonio archeologico.

cropped-logo-hologramme5

LEAVES OF THE TREE (2014)

__________

Co-produzione del film “LEAVES OF THE TREE”, diretto da Ante Novakovic. Prodotto da Gogi Productions LLC & Associazione CICI.  Tratto dal libro “Kindness for the Damned: Intrigue, Love and Redemption in Sicily” di D.J. Healey

Girato a Castellammare Del Golfo tra Febbraio e Marzo 2014

Patrick Messina (Eric Roberts), una volta potente avvocato specializzato in brevetti, ammalatosi gravemente di una malattia debilitante, cerca di riconquistare la sua identità professionale dopo essere stato licenziato dal suo studio legale. In un disperato tentativo di riconquistare ciò che ha perduto, incontra il suo ultimo cliente Joe Buffa (Armand Assante), di MaxMedica, un’importante società farmacologica. Nel corso della riunione, Patrick conosce per caso il Dr. Ferramonti (Federico Castelluccio), che sta studiando il valore 
medicinale delle foglie di un vecchio albero di ulivo secolare, che si trova in Sicilia. Quest’albero sarà forse un antico mito biblico o un miracolo della scienza? Il viaggio di Patrick ci porta in Sicilia, scoprendo lentamente un passato nascosto, un presente e un futuro attraverso il potere e la convinzione della speranza, l’amore, la fede, il simbolismo in ciò che può o non può essere una reliquia della chiesa paleocristiana.

 

Sul set – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici2485_B

Sul set – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici3382_B

Sul set – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici3995_B

Sul set – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici4647_B

Ante Novakovic – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici9349_B

Eric Roberts – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici4073_B

Armand Assante – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici4156_B

Erice – Leaves of the tree

LOTT_gogi&cici5935_B

CAST: Eric Roberts – Patrick Messina, Armand Assante – Joe Buffa, Frederico Castelluccio – Doctor Ferramonti, Sean Young – Sweetness, Kresh Novakovic – Hank, Marisa Brown – Roberta Ryan, Sara Sebastiana – Danielle Messina, Branco Djuric – vecchio Ferramonti, Gaetano Sciortino – don Pedro, Ozman Sirgood- don Diego, Patrick Gorman – Father John Callahan

  VISITA IL PROFILO IMBD

.

.

STAGIONE INVERNALE TEATRO APOLLO ANTON ROCCO GUADAGNO (2014)

__________

La proposta è stata un esperimento, un tentativo di restituire il Teatro alla comunità castellammarese, il tentativo è riuscito.

L’associazione CICi ha voluto abbracciare anche il Teatro e in collaborazione alla proloco di Castellammare Del Golfo ha proposto un cartellone variegato, che spaziava dal cabaret al teatro sperimentale, dalla commedia al teatro canzone, sino ad arrivare alla Sand Art, dando spazio anche alle 2 compagnie locali.  Sul palco si sono susseguiti: Stefania Blandeburgo e Rinaldo Clementi con La terra delle meraviglie; Bottega retrò con Per il resto tutto apposto; Fatim Mura con Save the world;
C.s.c. Cepros Pino Palazzo con Ora chi mamma muriu, cu su teni o papa?; Ivan Fiore con Il fiore all’occhiello; Soliti Sogetti con Panni appesi; Beatrice Monroy e Rinaldo Clementi con Il mare dell’incanto; Miriam Palma con Suite Siciliana; Filodrammatica Del Golfo con Natale con i tuoi; Compagnia Dell’ordine sparso con Vesti pesanti; Piccolo teatro delle Valli con La pentola di Pantalone e Associazione Triqutra con Puvirtà e sorti dunni vai ti li porti.

teatroapollo020

teatroapollo017

teatroapollo018

teatroapollo019

.

.

“GIACS” OGGI SIAMO NOI, APQ (2010/2011)

__________

“Giovani Arte e Cultura Per Lo sviluppo Economico Sociale e Ambientale Dei Contesti Urbani”, promosso dall’Assessorato regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del Lavoro, APQ Giovani e Ministero della Gioventù, in collaborazione con Arcidonna e Comune di Salemi. All’interno del progetto l’associazione cici si è occupata:

Tra le sponde

Settimana dedicata all’arte pubblica, al cinema e alla fotografia che ha coinvolto le comunità locali di immigrati e tutti gli abitanti di Mazara del Vallo. L’iniziativa ha previsto laboratori partecipati, attività di informazione e consulenza per immigrati e la realizzazione di cortometraggi da parte di giovani filmaker.

Kim’s collection

Archiviazione e parziale digitalizzazione della collezione Kim, una raccolta di film di cinema indipendente e non solo, formata da oltre 50mila titoli raccolto in oltre 40 anni di attività del cinefilo coreano emigrato a New York, Yongman Kim, e donata al comune di salemi nel 2009.

Campus giovani

Il Campus è stato l’evento finale al termine di tre mesi di lavoro condotto da Arcidonna nelle scuole medie superiori dei distretti di Alcamo, Castelvetrano e Mazara del Vallo coinvolti nel progetto GIACS. Sono stati tre i laboratori didattici attivati nelle scuole del trapanese che hanno interessato oltre 600 studenti su temi sociali: legalità e cultura mafiosa, Cittadinanza e democrazia, il corpo femminile nei media. Tra gli studenti e le studentesse dei laboratori, un gruppo di 18 ha partecipato al CAMPUS GIOVANI realizzando murales, prodotti audiovisivi ed una campagna di comunicazione su temi affrontati durante i laboratori.